Spiaggia di Sant’Isidoro (Nardò)

La Spiaggia Sant’Isidoro, frazione marittima appartenente al Comune di Nardò, è così chiamata per via della presenza di una torre cinquecentesca costruita per contrastare le incursioni saracene dell’epoca, su volere di Carlo V.

Un’incantevole distesa di sabbia finissima e chiara, in un litorale che si estende fino a Torre Squillace, in cui fa da sfondo, oltre al torrione fortificato, un isolotto a pochi metri dalla riva dalla forma molto suggestiva.

Spiaggia di Sant'Isidoro

Spiaggia di Sant’Isidoro

Il mare non ha nulla da invidiare a quello caraibico; per goderselo al meglio, cosa che vale per qualsiasi altra spiaggia salentina, è preferibile evitare il mese di agosto che risulta super affollato.


Per il resto dell’anno,  acque turchesi, cristalline e trasparenti, con fondali sabbiosi e bassi, che risultano essere l’ideale per per le famiglie con bambini.

La spiaggia è ben attrezzata, offre diversi servizi turistici e delimita la parte iniziale della costiera di Porto Cesareo, costituita da un’interminabile catena di dune sabbiose.

Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2018

Vota l'Articolo


1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(7 voti - media: 9,86 su 10)
Loading...

Altro su:


Luoghi


Leggi Anche: